Continua la love story tra bio e italiani: una passione che è a tutela della biodiversità, della salute e del lavoro

Despite the economic crisis, Italian organic market has boomed over the past twenty years: + 250% in value. In 2014, 1.4 mln hectares of Italian land were cultivated organically. Organic farming had a greater effect on biodiversity: on average, organic farming increased species richness by about 30%. It’s more profitable for a farm to convert conventional crops to organic ones. It is the system of organic farming itself that demands more labour and creates more jobs. Farms currently in organic production, although they include proportionally more extensive grassland farms, provide almost 20% more jobs per hectare than non-organic farms.

VINO BIO: un mercato in continua ascesa: il caso dei vini bio calabresi

A tre anni dal Regolamento comunitario sul vino biologico si registra una crescita di superfici investite a vigneto biologico e di aziende, crescita dei consumi e ottime performance nell’export. Ad alimentare questo risultato è la crescente attenzione da parte dei consumatori per un vino frutto dell’attenzione di un vignaiolo biologico, nella cui botti vinifica uve Leggi di piùVINO BIO: un mercato in continua ascesa: il caso dei vini bio calabresi[…]

FIRAB A CONFRONTO SU VINI BIO CALABRESI AL SANA 2015

Domenica 13 Settembre 2015, alle ore 14:30 si terrà al SANA, Salone Internazionale del Biologico e del Naturale di Bologna, presso la Sala Concerto, Centro Servizi, 1° piano, blocco D, il seminario dal titolo: “Il vino biologico italiano: qualità mercato e sicurezza”, organizzato da AIAB Calabria con la partecipazione di FIRAB. Locandina_SANA 2015

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi