6 giugno 2017

Progetto CEREALI RESILIENTI

CEREALI RESILIENTI

grano-siciliano-antico-Nerisi

Il progetto CEREALI RESILIENTI mira a consentire di riportare diversità nel settore cerealicolo biologico o a basso input, lavorando su una popolazione di frumento duro e una di tenero, che costituiscono una innovazione che può cominciare a essere integrata nei sistemi agricoli, grazie ad una deroga alla normativa vigente concessa dalla Commissione Europea per consentire di sperimentare nel periodo 2014-2018 la commercializzazione delle sementi delle popolazioni.

Il GRUPPO OPERATIVO del progetto CEREALI RESILIENTI è formato da una molteplicità di soggetti con esperienza diversa (agricoltori, associazioni che si occupano di cultura rurale, ricercatori), quali, oltre a FIRAB, l’Azienda agricola biologica Floriddia (con compito di capofila), la Rete Semi Rurali, l’azienda Sterpaia e l’Università di Pisa.

I partner si propongono di esplorare alcune questioni cruciali riguardanti la commercializzazione delle sementi di popolazioni:

  • quale tipo di produzione sementiera può rispondere meglio ad un tipo di materiale che non presenta caratteristiche uniformi e stabili nel tempo?
  • quanti agricoltori possono essere interessati a sperimentare sui propri campi le popolazioni?
  • come si può sostenere a livello tecnico ed economico un sistema di produzione di sementi di popolazioni?

La proposta di partenza del Progetto CEREALI RESILIENTI è quella di creare una produzione “diffusa” di sementi di popolazioni, nell’ottica di preservare il principio dell’adattamento specifico di ogni popolazione ad un determinato ambiente.

Questo vuol dire che le diverse aree di coltivazione avranno a disposizione una produzione di semente che è stata prodotta nelle condizioni ambientali più vicine alle loro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi