6 giugno 2017

Progetto GRAFIS

Il progetto GRAFIS è un’attività finanziata dal PSR della Regione Veneto nell’ambito della Misura sull’innovation brokering.

Questa fase del lavoro si realizza tra maggio e novembre 2017, cui auspicabilmente far seguire la progettazione per la fase operativa della costituzione di una filiera sementiera diffusa.

GRAFIS si propone infatti di animare una partnership rappresentativa di attori veneti del sistema agricolo biologico e delle produzioni locali, con l’obiettivo di valutare l’opportunità della creazione e del sostegno ad una specifica filiera cerealicola biologica a livello regionale.  Partners del progetto sono infatti aziende biologiche e organizzazioni di promozione del bio e delle sementi locali come A.Ve.Pro.Bi. – Associazione Veneta dei Produttori Biologici e Biodinamici (capofila), Antico Molino Rosso, Diversamente Bio, Agricola San Bonifacio, Società Agricola Valdoneghe e Rete Semi Rurali.

 

I risultati attesi sono:

a) aver determinato approcci innovativi di caratterizzazione, valorizzazione e sostegno alle produzioni di qualità, trasformazione e commercializzazione (in forma associata e diffusa) di popolazioni di cereali in Veneto;

b) aver individuato un efficace modello di governance, capace di integrare la composizione della partnership per la costituzione del GO, con la stesura di un Accordo per la costituzione del potenziale GO e l’elaborazione di una proposta di PA.GO;

c) aver predisposto una traiettoria di innovazione partecipata di filiere capaci di mettere a valore la biodiversità coltivata di cereali a vantaggio dei produttori biologici veneti.

 

Il beneficio per gli utilizzatori dell’innovazione è nella possibilità di potersi inserire all’interno di una filiera di qualità, in grado di garantire una competitività dei produttori primari unitamente alla creazione di un valore aggiunto di rilievo sul prodotto trasformato. Gli utilizzatori potranno beneficiare quindi dell’adozione di pratiche innovative di selezione partecipativa e diffusione di popolazioni di cereali presenti o adattabili al contesto colturale Veneto, dell’implementazione di nuovi processi di trasformazione e dell’utilizzo di innovativi sistemi di commercializzazione del prodotto trasformato.

agriI risultati del progetto potranno essere adottati direttamente dagli agricoltori.

L’introduzione di una coerente diversificazione colturale nell’ambito dell’azienda agricola, favorirà inoltre la resilienza dei produttori e una maggiore sostenibilità del sistema agroalimentare, cui conseguirà un migliore posizionamento della filiera biologica di produzione di questi cereali.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi