4 Giugno 2021

GO.BIO – Bioagricoltura, Innovazione, Organizzazione – UMBRIA

Il progetto GO.BIO – Bioagricoltura, Innovazione, Organizzazione, PSR Umbria 2014-2020, Mis. 16, Sottomis.16.1, Focus Area 2°, prevede di rivedere il modello di ristorazione collettiva umbro attuale sia in termini di efficienza nutrizionale, sia in termini di offerta produttiva regionale e di riorientare i consumi. Intende mettere a valore le quantità eleggibili dell’offerta regionale da parte di produttori e trasformatori, rivisitando i menù anche in termini di sostituibilità degli alimenti di provenienza extra regionale con quelli di provenienza regionale.

Il progetto si propone di animare intorno alla ristorazione collettiva umbra un approccio metodologico innovativo per il potenziamento dell’autonomia della compagine produttiva umbra, attraverso il rafforzamento dell’offerta locale (trasferire su scala aziendale tecniche innovative in fase agricola) alle mense scolastiche e la rivisitazione dei menù anche attraverso i piatti delle tradizioni culinarie umbre, identificando conoscenze, risorse, competenze e opportunità disponibili nel territorio.

Grado di innovatività del progetto

Innovazione organizzativa, produttiva e gestionale delle forniture alla ristorazione collettiva umbra, flessibile e calata sulla realtà operativa locale, con riformulazione dei menù costruiti sulle disponibilità produttive del territorio, la sostituzione di alimenti con quanto prodotto e potenzialmente realizzabile dai produttori umbri e la realizzazione di piatti delle tradizioni culinarie umbre.

Obiettivi

Animare intorno alla ristorazione collettiva umbra un approccio metodologico innovativo per il potenziamento dell’autonomia della compagine produttiva umbra, attraverso il rafforzamento dell’offerta locale alle mense scolastiche e la rivisitazione dei menù anche attraverso i piatti delle tradizioni culinarie umbre, identificando conoscenze, risorse, competenze e opportunità disponibili nel territorio.  Garantire la provenienza territoriale e la qualità degli alimenti, rivisitando menù sulla base delle tabelle merceologiche

Impatti in termini di risultati attesi

Il progetto vuole contribuire, attraverso lo sviluppo di innovazioni organizzative, gestionali e produttive, che vadano incontro alle esigenze della ristorazione collettiva umbra, ad una maggiore sostenibilità alimentare e ambientale e alla realizzazione di un sistema a “filiera corta”, in grado di valorizzare le risorse del territorio regionale.  Migliorare la capacità di innovazione per sistematizzare nella loro dinamica gli acquisti della RCU, capitalizzare i risultati e prevedere la possibilità, grazie anche al biologico, di fornire offerta salutistica e a salvaguardia ambientale e socio-economica regionale.

In particolare FIRAB, in collaborazione con il DSA3 dell’Università di Perugia, al fine di sviluppare capacità di intervento collettivo nella soluzione di problematiche tecniche e nella validazione di approcci innovativi alla gestione delle mense, prevede analisi dei fabbisogni delle mense scolastiche mediante rilevazione dati dai menù su cui operano i centri cottura con la composizione nutrizionale e numero utenti, da richiedere ai Comuni o direttamente alle ditte vincitrici di appalto. Questa valutazione verrà svolta su menù estivo e invernale.  Indagine ed elaborazione dei fabbisogni per i due modelli di mense scolastiche: con cucina interna, cucina esterna. Valutazione del paniere umbro attivo e rivisitazione dei menù anche grazie al coinvolgimento partecipativo dei genitori, tramite metodologia world cafè.

Il progetto si compone di tre task di trasferimento di innovazione:

  • 1 – innovazioni tecniche nella fase agricola;
  • 2 – innovazioni organizzative nelle relazioni di filiera (mense, agriturismi, ristorazione, street food);
  • 3 – innovazioni tecnologiche nella tracciabilità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi